Google Adsense




Feng Wei

Feng Wei

Nazione di origine: Cina

Età: 26 (Tekken 5, Tekken 6)

Stile di combattimento: Kenpo

Occupazione: Maestro di Kenpo

Hobby: distruggere i Dojo dei maestri che sconfigge

Retroscena

Personaggio tendenzialmente neutrale il cui unico scopo è la ricerca del perfezionamento del suo stile di combattimento. Feng Wei è un personaggio con un grande spessore psicologico, affronta il proprio maestro in uno scontro all'ultimo sangue per aver trasgredito alle regole del Dojo. Volendo testare i propri limiti pensando di aver raggiunto il livello supremo della sua arte marziale, Feng affronta Shinken, ma si rende conto di essere solo all'inizio del suo percorso. Questa rivelazione lo porterà a mettersi costantemente alla prova sfidando i maestri di tutti i Dojo che incontra e privandoli delle loro insegne se insoddisfatto dalle loro capacità. Ricercato da Lei Wulong per aver aggredito diversi suoi amici, Feng potrebbe risultare un personaggio esclusivamente negativo, inoltre esteticamente e caratterialmente potrebbe ricordare un grande cattivo dei videogiochi, Lan Di di Shenmue invece in alcune scene di intermezzo vediamo come il guerriero sia semplicemente spietato ma onorevole, in alcune scene di Tekken 5 (non necessariamente canoniche) dopo aver perso contro Wang Jinrei ad esempio, Feng ne ascolta le critiche e i consigli facendo semplicemente un inchino allo sfidante vincente, contro Lei Wulong dopo averlo sconfitto invece di dargli il colpo di grazia afferma semplicemente la superiorità del suo Kenpo cinese rispetto al Kung Fu del superpoliziotto, o ancora contro un Asuka sconfitta che lo accusa di non sapersi comportare con il gentil sesso Feng risponde che non combattere al massimo delle proprie capacità sarebbe irrispettoso nei confronti del proprio avversario. Hao è uno dei più forti Tekken God coreani che utilizzano Feng Wei, che è inoltre uno dei personaggi preferiti di Katsuhiro Harada, produttore capo del Tekken Project Team. Invece nel panorama agonistico italiano Juflu è uno dei suoi più capaci utilizzatori.


Tekken 5

FengMaestro del Kenpo Cinese, Feng Wei continuava ad allenarsi per diventare il più forte guerriero esistente. Sin da bambino venne addestrato dal maestro noto col nome di Shinken (colui che possiede il pugno divino o God Fist).

Col passare degli anni Feng Wei divenne senza dubbio il migliore allievo della sua scuola, ma ambizioso per natura, infranse le regole della scuola combattendo fuori dal dojo. Quando il suo maestro decise di intervenire, Feng Wei lo uccise. Fu proprio in quell'occasione che Feng Wei scoprì che per perfezionare veramente l'arte del Kenpo avrebbe dovuto apprendere i segreti nascosti nelle pergamene di Shinken, Pergamene che furono rubate dal clan Mishima. Deciso più che mai a perfezionare la sua arte marziale del “God Fist” e a recuperare le pergamene segrete, Feng Wei si iscrisse al King of Iron Fist Tournament 5.

Video finale


Tekken 6

Feng

Feng Wei partecipò al quinto Torneo del Re del Pugno di Ferro per riprendersi le pergamene Shinken, documenti segreti sull'arte del pugno divino, dalla Mishima Zaibatsu. Ottenne l'accesso alle segrete della società e riuscì a recuperarle. Tuttavia, scoprì che le pergamene non contenevano alcuna tecnica segreta. Anzi, c'era soltanto un insegnamento: "Colui che dominerà tutti gli altri stili di combattimento rendendoli propri, diventerà un guerriero superiore a qualsiasi altro, il Dio dragone".
Dopo il torneo, Feng trascorse le sue giornate a viaggiare per il globo e ad affrontare guerrieri appartenenti ai vari stili di arti marziali. Finché un giorno udì la notizia del sesto Torneo del Re del Pugno di Ferro. In cerca di un potere maggiore, si diresse di nuovo in Giappone.

Video finale


Tekken 7

Feng seguiva l'insegnamento del dio dragone, secondo il quale "colui che distruggerà tutti gli altri stili di combattimento facendoli propri diverrà il guerriero supremo. Il dio dragone. "
Questo fu ciò che Feng scoprì riguardo le pergamene segrete di "Shinken" dell'arte mistica del pugno divino.
Dopo il suo viaggio di apprendistato costellato di sangue e violenza, Feng è agli albori del suo cammino come guerriero nonostante il suo incessante allenamento.


Tekken Tag Tournament 2

Feng

Nel finale di Tekken Tag Tournament 2 Asuka Kazama raggiunge Feng Wei in cima ad un tempio cinese. La guerriera giapponese cerca vendetta contro il maestro di kenpo per aver sconfitto suo padre e averlo mandato in ospedale e per aver sottratto l'insegna del loro Dojo ai tempi antecedenti al King of Iron Fist Tournament 5. Feng Wei è in piena concentrazione nel bel mezzo di un allenamento che lo vede tenere in equilibrio ben sette ciotole colme d'acqua. Asuka intima a Feng Wei di renderle l'insegna del dojo altrimenti ne subirà le conseguenze, ma l'allenamento di Feng Wei non prevede distrazioni di alcun tipo e impassibile come la roccia la ignora completamente senza rivolgerle nemmeno uno sguardo. Asuka infuriata passa all'attacco, ma Feng reagisce istantaneamente schivando il colpo a occhi chiusi mantenendo sempre le ciotole in equilibrio senza versarne una sola goccia...
La giovane Kazama torna all'attacco questa volta con una combinazione di calci a girare, Feng Wei lancia le ciotole verso l'alto, e dopo aver bloccato i colpi di Asuka contrattacca atterrandola per poi riprendere le ciotole in equilibrio con un'abilità e una disinvoltura senza pari. Asuka ripresasi dall'attacco, apparentemente sicura di sé batte il piede sul pavimento e le ciotole di Feng Wei si rompono tutte contemporaneamente.... Feng Wei finalmente apre gli occhi, mentre Asuka prova a fuggire dopo essersi ripresa l'insegna del dojo, scoprirà che non si possono interrompere gli allenamenti di Feng senza pagarne poi il giusto prezzo.

Video finale


Informazioni e curiosità